Le nuove Cantine

4 novembre 2011

altLa cantina è arte, storia e funzionalità

Il processo di cambiamento nel mondo del vino è ormai decollato: le strategie di marketing più evolute sono seguite dalle aziende maggiori, ma risulta fondamentale che anche i piccoli e i medi produttori vi si dedichino. Negli ultimi 10 anni il tema del progetto architettonico di nuove cantine ha assunto un’importanza sempre più rilevante: è già stato ampiamente dimostrato che l’investimento nel mondo del vino e nella sua comunicazione o immagine, regala ottimi risultati ed è prevedibile che saranno sempre maggiori le risorse che gli imprenditori riverseranno in questo settore.  Risorse delle quali beneficerà soprattutto la qualità del prodotto, ma anche l’immagine dell’azienda, per permettere nel prossimo futuro, di rimanere competitivi a livello mondiale. Il progetto di una nuova cantina o di un ampliamento della esistente, magari un oggetto architettonico di grande interesse realizzato da valenti professionisti, può risultare essere il cardine delle strategie di marketing dell’azienda, ma anche il fulcro di una progettualità più ampia, che investe il suo territorio e indirizza all’economia dell’area verso nuove e interessanti possibilità. Le nuove cantine devono quindi inserirsi all’interno dello stretto rapporto tra terra e prodotto finale, non compromettendo la bellezza e l’unicità del paesaggio, ma anzi reinterpretando e agevolando lo sviluppo del patrimonio vitivinicolo nazionale. I nuovi progetti non rappresentano solo dei semplici luoghi di lavorazione delle uve necessari ai produttori di vino, ma diventano l’identità del prodotto, un modo nuovo per occuparsi della propria terra dimostrando la cura e la passione per le proprie radici. Una cantina contemporanea non implica l’abbandono della tradizione: le recenti architetture del vino si confrontano con le esigenze funzionali moderne e antichissime, memorie tecnico-scientifiche del paese e delle sue identità culturali e materiali, come anche con le esigenze tecnologicamente innovative, rispettose dell’ambiente interno e esterno che l’enologia richiede.

 

Autore: Tommaso Aniballi

www.cucinaconoi.it - Roma - C.F. 97553610581 - P.IVA 11328511008 - email info@cucinaconoi.it
Copyright © 2010 All Rights Reserved
This opera is licensed under a Creative Commons
Attribuzione Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Licenza Creative Commons