Safe Cup

4 agosto 2012

safe-cup-borgonovoBicchiere rivoluzionario che consente di andare oltre l’etilometro.

I limiti imposti dalle nuove norme del codice della strada sul consumo dell’alcol in relazione alla guida hanno indotto molti consumatori di bevande alcoliche a rinunciare ad un buon bicchiere di vino durante una cena o una serata con gli amici.

Da qualche tempo una nota azienda italiana ha messo in commercio la Safe Cup, un calice che sembra riduca notevolmente l’assorbimento dell’alcol ingerito.

In collaborazione con la SITAC (Società italiana per il trattamento dell’alcolismo e delle sue complicanze) ed il prof. Massimo Ceccante dell’Università Roma Tre che ne hanno certificato l’efficacia, hanno realizzato un bicchiere a forma di calice che presenta delle costolature in rilievo all’interno del bevante. Queste, producendo un effetto chimico fisico rendono più lento l’assorbimento dell’alcol. Roteando il bicchiere si produce la rottura del legame tra il liquido e l’anidride carbonica presente in minima parte anche nei vini fermi.

L’assunzione dell’alcol viene veicolato dalla presenza di anidride carbonica che ne favorisce un rapido assorbimento nel sangue. Essa favorisce una pressione all’interno dello stomaco creando una spinta meccanica verso le vene e le arterie. La funzione della Safe Cup dovrebbe essere quella di rallentare l’assorbimento immediato dell’alcol, il quale, sostando più a lungo nello stomaco può essere trasformato dagli enzimi responsabili della sua digestione.(ADH).

safe-cup2

Dai test effettuati sembra si sia verificata una riduzione media del 30% dell’assorbimento dell’alcol e delle calorie anche se i fattori di assorbimento sono molto soggettivi e non necessariamente sono uguali per tutti.

Il bicchiere è stato concepito sia per la degustazione dei vini bianchi, nella versione da 64 cl, che per quella dei vini rossi nel contenuto di 70 cl.

Roteando il bicchiere non si alterano le caratteristiche organolettiche del vino il quale si apre, si ossigena molto più rapidamente permettendo ai profumi di sprigionarsi in tutte le loro caratteristiche.

Se come sembra, il bicchiere riduce l’assorbimento dell’alcol si raccomanda comunque di bere con moderazione, privilegiando i prodotti di qualità che soddisfano il palato e producono meno danni alla salute.

 

Autore: Franco Tacconelli

www.cucinaconoi.it - Roma - C.F. 97553610581 - P.IVA 11328511008 - email info@cucinaconoi.it
Copyright © 2010 All Rights Reserved
This opera is licensed under a Creative Commons
Attribuzione Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Licenza Creative Commons