Frittata di asparagi alla calabrese

20 aprile 2011
Dosi
6 px
Difficoltà
Media
Preparaz.
10'
Cottura
10'
KCal
Alte
Costo
Medio

frittata-asparagi-ingIngredienti

350 g di asparagi selvatici freschi

6 uova

50 g di farina

6 cucchiai d’acqua

80 g di pecorino calabrese primo sale

120 g di soppressata calabrese

olio evo

sale

Preparazione

frittata-asparagi-proc-1

1. Pulire gli asparagi, spezzettare con le dita la parte tenera ed eliminare la parte dura.

2. Sbollentare gli asparagi per circa 3-4’ in acqua bollente salata, scolarli e lasciarli raffreddare.

frittata-asparagi-proc-2

3. Tagliare a fette spesse 1 cm la soppressata e il pecorino, e ridurle in quadretti.frittata-asparagi-proc-3

4. Versare la farina in una bastardella, aggiungere l’acqua e sbattere fino ad ottenere un composto liscio.

5. Unire le uova e mescolare il modo da amalgamare bene gli ingredienti.

frittata-asparagi-proc-4

6. Aggiungere al composto la soppressata, il pecorino, gli asparagi e aggiustare di sale.frittata-asparagi-proc-5

7. In una padella antiaderente scaldare 4-5 cucchiai di olio evo e versarvi il composto.

8. Mescolare il modo da far rapprendere uniformemente e più velocemente l’uovo, e livellare la frittata.

frittata-asparagi-proc-6

9. Cuocere a fiamma moderata per circa 3-4’.

10. Appena la frittata si sarà dorata girarla aiutandosi con un piatto e versarla nuovamente in padella.

frittata-asparagi-proc-7

11. Lasciare cuocere dall’altro lato, sempre a fiamma moderata per altri 3-4’. Se necessario unire altro olio.

12. Eliminare l’olio in eccesso e togliere la frittata dalla padella (aiutarsi sempre con un piatto.

13. Servire la frittata di asparagi selvatici calda o fredda.

frittata-asparagi-homfinele-4

Note e… Sonia consiglia

a) La frittata di asparagi selvatici è una ricetta primaverile di origini contadine, preparata  anche per la scampagnata di pasquetta.

b) Le varianti più comuni di questa ricetta sono: quella di cuocere gli asparagi direttamente in padella con poco olio (probabilmente è anche la ricetta originale), e quella di sostituire in parte o tutto il pecorino con provola silana D.O.P.

b) La peculiarità di questa frittata è l’impiego di prodotti tipici calabresi quali la soppressata D.O.P. ,  il pecorino e/o la provola silana D.O.P., e l’aggiunta di acqua e farina al composto di uova  che la rendono più compatta di una classica frittata preparata con sole uova.

c) Se non si dispone della soppressata e del pecorino calabresi, è possibile sostituirli con altro salame e con altro formaggio primo sale, a discapito però del gusto particolare che questi ingredienti apportano alla ricetta.

 

Ricetta, foto e video a cura di Sonia Palermo e Angelo Solillo

www.cucinaconoi.it - Roma - C.F. 97553610581 - P.IVA 11328511008 - email info@cucinaconoi.it
Copyright © 2010 All Rights Reserved
This opera is licensed under a Creative Commons
Attribuzione Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Licenza Creative Commons