Gli Sparkling

1 giugno 2010

Bevande fresche con le bollicine

Il termine indica una categoria di cocktail molto semplici da realizzare in tutte le stagioni dell’anno.

La sua traduzione, alla lettera, significa “frizzante”. Infatti l’effervescenza è la sua caratteristica principale.

Sono miscele realizzate con succo, centrifugato, o frullato di frutta e spumante o Champagne.

Vengono preparate direttamente nel bicchiere flute, versando tre parti di frutta e sette di spumante.

Sono bevande molto indicate come aperitivo, gradevoli e di modesto tenore alcolico.

Come si diceva, ce n’è uno per tutte le stagioni e molti di essi portano il nome di grandi artisti.

sparkling

 

 

 

 

 

 

 

Tra i più conosciuti e realizzati ci sono:

  1. Mimosa, conosciuto anche come Bucks fizz, a base di arancia 
  2. Tiziano, a base di uva fragola 
  3. Rossini, a base di fragola 
  4. Bellini, a base di pesca a pasta bianca 
  5. Puccini, a base di mandarino 
  6. Kir imperial, a base di crema di lampone 
  7. 7 Kir royal, a base crema di ribes nero.

Le singole ricette, le modalità di preparazione, le notizie e le curiosità relative, saranno riportate singolarmente.

Autore: Franco Tacconelli

www.cucinaconoi.it - Roma - C.F. 97553610581 - P.IVA 11328511008 - email info@cucinaconoi.it
Copyright © 2010 All Rights Reserved
This opera is licensed under a Creative Commons
Attribuzione Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Licenza Creative Commons