Frappe di carnevale

2 febbraio 2013
Dosi
20 px
Difficoltà
Bassa
Preparaz.
15'
Cottura
05'
KCal
Medie
Costo
Basso

Ingredienti

500 g di farina

50 g di burro

50 g di zucchero

180 g di uova

la buccia grattugiata di un limone

la buccia grattugiata di un’arancia

30-50 ml di grappa o vino bianco

1 bustina di vanillina

1/2 bustina di lievito chimico (facoltativa)

un pizzico di sale

Per la finitura 

1 l di olio di semi di arachide

100 g di zucchero a velo

Procedimento

1. Su una spianatoia disporre la farina a fontana e porvi al centro il resto degli ingredienti.

2. Amalgamare gli ingredienti dapprima con una forchetta, poi impastando a mano.

3. Lavorare l’impasto fino a renderlo liscio e compatto.

4. Formare un panetto, coprire con pellicola e lascire riposare per circa 20-30 minuti.

5. Dividere l’impasto in più pezzi, appiattirli e passarli nei rulli della macchina tirasfoglia  allo spessore massimo. Riepiegare la sfoglia e stenderla nuovamente allo stesso spessore , per altre 3-4 volte, ifino a raffinare la struttura della pasta.

6. Ridurre lo spessore dei rulli di 2-3 punti e ripassare tutte le sfoglie partendo dalla prima striscia.

7. Continuare come il punto precedente fino a raggiungere uno spessoredi circa 1,5 mm.

8. Con una rotella dentellata tagliare le frappe nella tradizionale forma rettangolare con due tagli verticali interni, o nelle forme desiderate.

9. Scaldare l’olio in una padella e friggere le frappe a fiamma moderata fino a quando saranno leggermente dorate da entrambi i lati.

10. Scolarle su carta assorbente, e lasciarle raffreddare.

11. Disporre le frappe su un vassoio e spolverarle con abbondante zucchero a velo.

Consigli & curiosità

a) Le frappe sono un tipioco dolce di carnevale, preparato in diverse regioni d’Italia, dove viene chiamato con nomi diversi come “chiacchiere”, “bugie”, “crostoli”, “cenci” e altri ancora.

b) si possono cuocere anche in forno

c) varianti: Farina g 500, burro g 50, tuorli 1, uovo 1, buccia di limone grattugiata 1, vanillina 1,  zucchero g 40, un pizzico di sale, vino bianco g 130 ca. per ottenere un impasto compatto e liscio.

Ricetta dello Chef A. Solillo 

www.cucinaconoi.it - Roma - C.F. 97553610581 - P.IVA 11328511008 - email info@cucinaconoi.it
Copyright © 2010 All Rights Reserved
This opera is licensed under a Creative Commons
Attribuzione Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Licenza Creative Commons