Focaccia barese

11 maggio 2014
Dosi
3 teglie da diam 36
Difficoltà
Media
Preparaz.
90'
Cottura
20'
KCal
Alte
Costo
Basso

Ingredienti focaccia barese

Per l’impasto

600-650 g  di acqua

500 g di semola rimacinata di grano duro

500 g di farina tipo 0

200 g di patate

60 g di olio ex. v. di oliva

30 g di lievito di birra (oppure 9 g di lievito secco o 350 g di lievito madre)

10 g di zucchero o malto o miele

20 g di sale

 

Per la guarnizione

900 g di pomodorini tipo ciliegino (si consigliano i tondini pugliesi)

300 g di olive  baresane in salamoia

120 g ca di olio ex. v. di oliva pugliese

Origano qb

Sale qb

 

Preparazione focaccia barese

1. Lessare le patate in acqua, pelarle e passarle allo schiacciapatate ancora calde.

2. Mettere le farine nella bacinella dell’impastatrice con lo zucchero, le patate ed il lievito sciolto in poca acqua, quindi azionare la macchina a velocità bassa e versare poco alla volta l’acqua tiepida (28-30°C) necessaria.

3. Unire l’olio, il sale e continuare a lavorare a velocità bassa per altri 5-6’.

4. Aumentare la velocità dell’impastatrice e lavorare fino a far incordare l’impasto, occorreranno all’incirca altri 5-6’. L’impasto è pronto quando risulterà molle, perfettamente liscio ed elastico e si staccherà bene dalle pareti della bacinella.

5. Nel frattempo ungere con abbondante olio extravergine d’oliva tre teglie per focacce baresi da ca 36 cm di diametro.

6. Togliere l’impasto della planetaria e con le mani leggermente unte d’olio dividerlo in 3 panetti da ca 650/700 g ognuno.

7. Adagiare i panetti sulle teglie oleate e coprirli con carta pellicola.

8. Porre le teglie in camera di lievitazione a 28°C per ca 60-70’, o in un luogo tiepido fino a quando l’impasto raddoppia il suo volume, stando però attendi a non farlo collassare.

9. Ungersi nuovamente le mani con olio e capovolgere l’impasto, in modo che si possa oleare da entrambi i lati, quindi stenderlo prima con i polpastrelli e poi, mettendo le mani sotto l’impasto, tirarlo dal centro verso i bordi, in modo da coprire l’intera superficie della teglia.

10. Aprire i pomodorini a metà con le mani (operazione da fare direttamente sulla teglia in modo che il succo coli sulla pasta) e disporli sulla pasta, infossandole leggermente.

11. Incastonare anche le olive nella pasta, alternandole con i pomodorini. Completare con abbondante olio, un pizzico di sale e origano.

12. Cuocere subito, senza una successiva lievitazione, a 220-240°C (270°C se si tratta di forni statici professionali) per ca 20-25’.

13. A cottura terminata la focaccia barese dovrà presentarsi con il fondo e i bordi croccanti e la superficie umida e morbida. La pasta, di altezza variabile da 1 cm a 1,5 cm, dovrà avere una alveolatura serrata e spugnosa.

 

Consigli & curiosità

a)Preparazione tipica della Puglia ed in particolare della città di Bari, dove viene chiamata anche “fecazze”.

b) Molto simile alla focaccia barese è quella pugliese, che risulta essere solo più alta.

c) Ricetta n°2: 500 g di semola rimacinata di grano duro, 500 g di farina tipo 0, 700 g ca di acqua, 250 g di patate, 30 g di lievito di birra (oppure 9 g di lievito secco o 350 g di lievito madre), 10 g di zucchero o malto o miele, 20 g di sale. Per l’elevata quantità di patate presente, si consiglia di lavorare l’impasto a mano oppure in impastatrice a velocità bassa.

 

Ricetta focaccia barese dello chef A. Solillo

 

www.cucinaconoi.it - Roma - C.F. 97553610581 - P.IVA 11328511008 - email info@cucinaconoi.it
Copyright © 2010 All Rights Reserved
This opera is licensed under a Creative Commons
Attribuzione Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Licenza Creative Commons