Il taglio del kiwi

19 maggio 2010

Come tagliare un kiwi e farne una composizione di frutta

come sbucciare il kiwi

Il kiwi (Actinidia chinensis) è una pianta originaria della Cina (nota con il nomeyang-tao). Il nome kiwi è stato dato alla pianta in Nuova Zelanda (dal nome dell’uccello che rappresenta il simbolo di questa nazione); è proprio in Nuova Zelanda che ebbe inizio la coltivazione intensiva dei kiwi che poi si è diffusa in molte altre nazioni. Attualmente l’Italia è il maggior produttore mondiale di kiwi (300.000 tonnellate su 800.000 globali). La varietà Hayward costituisce il 95% delle coltivazioni ed è stata selezionata in Nuova Zelanda nel 1920. Il kiwi nostrano è reperibile sul mercato da novembre a giugno, mentre negli altri mesi si tratta di frutta proveniente dall’estero.
I kiwi vengono soprattutto consumati freschi, ma possono anche essere utilizzati per la preparazione di conserve, macedonie, marmellate, sciroppi e succhi. Dal punto di vista nutrizionale, il kiwi è simile alla frutta nostrana, ma vanta una quantità di vitamina C superiore a quella degli agrumi. Infatti nel kiwi ci sono 85 mg di vitamina C ogni 100 g, mentre in arance, limoni e pompelmi la quantità varia fra i 50 e i 60 mg. I kiwi vengono solitamente venduti acerbi, per una migliore conservazione, per cui vanno fatti maturare dopo l’acquisto, attendendo qualche giorno prima di consumarli.

taglio-kiwi

Il taglio del kiwi si realizza come segue:

tagliare ed asportare l’estremità dalla parte del picciolo,il dischetto che si ottiene deve essere infilzato con i rebbi della forchetta prima di infilarla all’estremità opposta.
Questo accorgimento impedisce di  squarciare il frutto durante l’operazione che segue. Procedere alla rimozione della buccia attraverso dei tagli longitudinali o mediante un unico taglio a spirale.

kiwi-tu-chef

Terminata questa operazione procedere alla sezionatura su un piatto pulito, al fine di ottenere delle rondelle o degli spicchi che, dopo averli sistemati ordinatamente sul piatto possono, a richiesta del cliente, essere cosparsi di zucchero e/o liquore e guarnito con frutta colorata.

 

Autore: Franco Tacconelli

 

www.cucinaconoi.it - Roma - C.F. 97553610581 - P.IVA 11328511008 - email info@cucinaconoi.it
Copyright © 2010 All Rights Reserved
This opera is licensed under a Creative Commons
Attribuzione Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Licenza Creative Commons